fbpx
3493705723 [email protected]

Ormai la scuola è iniziata. Come abbiamo visto nello scorso articolo, i nostri libri digitali sono scaricati e pronti all’uso. Ora si può iniziare a studiare. Ma come si fa a studiare sul digitale? Se non è facile e intuitivo potrebbe venir rifiutato dal nostro studente con DSA. Vediamo di cosa tener conto nello scegliere il visualizzatore pdf

L’ambiente di studio e il visualizzatore pdf 

Una postazione di studio ordinata e senza fonti di distrazioni è indispensabile per favorire lo studio e lo svolgimento dei compiti. Per esempio una scrivania con tutto il necessario, eviterà inutili perdite di tempo alla ricerca della gomma o del quaderno, ma allo stesso tempo è bene togliere oggetti inutili che diventerebbero solo una fonte di distrazione.

Lo stesso principio è valido anche in ambiente digitale. Per studiare sono necessarie poche cose, ma quelle non devono mancare.

Per il nostro studente con DSA, piccolo o grande che sia, il suo ambiente digitale dovrà avere il necessario come poter sottolineare o evidenziare il testo, con comunque la possibilità di fare copia-incolla agilmente, avere la possibilità di annotare del testo a margine e aver il sintetizzatore vocale pronto all’uso a portata di click.

Perché è importante scegliere bene il lettore pdf

Esistono numerosi software per leggere i file pdf, tuttavia dobbiamo considerare che non è solo questione di leggere pdf, ma di studiare un file pdf. Quindi è bene scegliere con cura il programma da usare, anche perché il bambino dovrà non solo imparare a studiare in digitale, ma dovrà anche imparare ad usare il programma. Se non ne scegliamo uno pratico ed intuitivo, il bambino potrebbe rifiutare questo strumento, perché gli sembrerà più facile studiare come gli altri.

Quindi siamo noi adulti, genitori o tutor, a dover presentare il software giusto e in seguito saper insegnare al bambino a sfruttarlo in modo efficace.

Studiare con il computer

Di norma, a casa si usa principalmente il computer. Con i miei figli abbiamo potuto usare sia l’ambiente di studio di Alfa Reader 3, a pagamento, che LeggiXme, gratuito, entrambi con PDF XChange Viewer, un visualizzatore pdf gratis. Quindi usano lo stesso pdf viewer, questo programma si rivela molto intuitivo e semplice da usare.

Barra del visualizzatore pdf Alfa Reader 3

Queste due soluzioni sono vantaggiose proprio a motivo dell’associazione con la sintesi vocale. Infatti Alfa Reader 3, della Erickson, è un ausilio per la Lettura Facilitata, con un lettore vocale su chiavetta che include nella sua barra un pulsante che attiverà l’ambiente di studio dove potere aprire il pdf.

Una volta aperto l’ambiente di studio, è interessante notare che il programma dà la possibilità di estendere le funzioni del programma in tre modi diversi, dalla più semplice alla più ricca. Questo particolare è importante perché dà la possibilità di adattare l’ambiente di studio al bambino. Se è piccolo, è bene avere solo gli strumenti che userà di più per non distrarlo, come nella prima immagine, invece se è più grande potrà avere a disposizione tutti gli strumenti che offre il programma come nella seconda immagine.

Visualizzatore pdf ridotto Alfa Reader 3
Visualizzatore pdf con funzioni estese di Alfa Reader 3

D’altra parte LeggiXme, oltre la sintesi vocale, anch’essa presente come software principale, nella sua barra offre diversi programmi tutti molto utili per chi ha uno o più DSA. 

Visualizzatore pdf di LeggiXme

Sono programmi validi per matematica, per le lingue straniere o per fare le mappe e anche qui troviamo PDF Xchange Viewer. In questo caso siamo noi a modificare la barra degli strumenti per adattarla ai bisogni specifici del bambino. Si può studiare agevolmente sfruttando la sintesi vocale, per alleggerire il dispendio energetico dovuto alla lettura,  e studiare così in modo più approfondito.

Con un tablet

Per quanto riguarda il tablet essendo lo schermo più piccolo potrebbe essere meno comodo. Tuttavia il vantaggio è che può essere usato direttamente a scuola al momento della spiegazione in classe, con la possibilità di inserire direttamente commenti, note e evidenziazioni. In questo caso è interessante l’applicazione Xodo che permette di lavorare con il file offline e in seguito a casa con la sincronizzazione poter studiare sia sul tablet che sul PC per la costruzione delle mappe per esempio.

Il visualizzatore pdf per uno studio efficace

Certamente queste non sono le uniche soluzioni per studiare in digitale in modo efficace. Ma è sicuramente essenziale trovare lo strumento più pratico e di facile utilizzo per invogliare il bambino o ragazzo a studiare in modo diverso. In seguito, sarà vederne i benefici che lo convinceranno a continuare. Noi dobbiamo aprirgli la strada. Tu quali programmi usi e quali ne sono i vantaggi? Condividi la tua esperienza nei commenti.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai le ultime notizie e gli aggiornamenti dal nostro team.

Ti sei iscritto con successo. Controlla la tua casella di posta per confermare la tua iscrizione.